Pesca con la mosca MFCS
Ciao !

Il Forum "MFCS" è un normalissimo Forum, dove, chiunque è il benvenuto e può chiedere/dare consigli... o semplicemente condividere le proprie esperienze piscatorie.

Per accedervi basta iscriversi senza alcun obbligo di diventare ( o essere ) socio del club.

Questo è un forum libero e alla portata di tutti ... esperti pescatori o meno.

Quì, Tu sei il benvenuto.

Buona navigazione.


JJM

Accedi

Ho dimenticato la password

Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Ultimi argomenti
» Gestione e amici del FLY FISHING ASCOLI
Mar 2 Ott 2018 - 14:36 Da Fly.dun

» presentazione nuovo e inesperto
Gio 14 Giu 2018 - 15:57 Da Admin

» ZRS Pioraco 2016...progettone !
Dom 9 Ott 2016 - 10:04 Da Admin

» Proposta di legge regionale
Gio 24 Mar 2016 - 21:56 Da MagicFLY

» Auguri a...
Dom 20 Mar 2016 - 20:25 Da MagicFLY


cosa tocca a inventarsi .........

Andare in basso

cosa tocca a inventarsi .........

Messaggio Da Eugenio Poloni il Dom 28 Giu 2015 - 18:55

...... per pescare 2 ore in santa pace!
Premetto che le pescate che, personalmente, mi danno più soddisfazione non sono né quelle rese memorabili per abbondanza e taglia del pescato né quelle fatte in rinomati fiumi più o meno lontani, ma quelle che mi permettono, al termine di una qualsiasi giornata di lavoro, di ritagliare uno scampolo di evasione, senza tante pretese, ma con la concreta possibilità di allamare qualche pesce. Il tutto, possibilmente, al di fuori dei "circuiti" più blasonati (e gettonati ...) e anche di quei no kill le cui trote sono ultraselettive non per indole naturale, ma perché ormai conoscono a memoria tutti i dressing delle moschette che vengono loro quotidianamente propinate, nonché ogni loro possibile variante ..... .
A parte la leggera tendenza alla misantropia, comunque, fino a qualche anno fa, mi dava molta sicurezza sapere di avere, a mezz'ora di macchina, torrenti che mi garantivano quel poco che cercavo, pur sapendo che il "cappotto" poteva sempre capitare perché anch'esso è parte del gioco......
Negli ultimi tempi, purtroppo, le "certezze" sono cadute ad una a una e, anche incappando in un tratto "buono", non ho nessuna sicurezza che tale rimanga, non solo per l'anno successivo, ma a volte anche per l'uscita seguente: troppe sono state le volte che ho visto distrutte le piccole realtà positive da inquinamenti improvvisi, captazioni selvagge, ruspe e chi più ne ha più ne metta. Ultimamente, anche il fatto (astrattamente positivo) dell'aumento del rilascio di acqua a valle degli invasi artificiali ha deteriorato alcune piccole realtà molto favorevoli alla pesca a mosca, in quanto il rilascio aggiuntivo avviene con modalità (scarichi di fondo) che rendono torbide e limacciose le acque.
Periodicamente, quindi, anche rispolverando vecchi ricordi ed esperienze, sono alla ricerca di un mio possibile piccolo Eden locale, pur sapendo che l'anno successivo lo stesso potrebbe non essere più tale.
Tre anni fa trovai un tratto di torrente di fondovalle dimenticato un po' da tutti (forse perché la Provincia da anni non lo ripopolava più?) zeppo di trote (un po' puzzolenti, vista la qualità non eccelsa dell'acqua ...). Due anni fa (ri)scoprì un vecchio canale abbandonato dall'acqua purissima e con trote che, probabilmente, non avevano mai visto una mosca artificiale: dedicato un intero pomeriggio di giugno a tagliare rovi e ramaglia, il gioco funzionò per tutta l'estate. L'anno scorso fu la volta di alcuni riali sorgivi .... .
Quest'anno non sapevo cosa inventarmi quando, complici anche ricorrenti temporali che rendevano impescabili le aste principali, mi sono addentrato in sub-sub affluenti e canaletti lillipuziani. Debbo dire che tali mini-ambienti mi hanno sorpreso per la loro ricchezza: certo che il "tuttocoda" ve lo scordate e la taglia media non è un granché, tuttavia le eccezioni non sono così infrequenti e la "sorpresa"  può sempre capitare ......

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


... e questa è una delle piacevoli sorprese venuta fuori dai posti di cui sopra: non sarà un mostro, ma tirarla fuori da un canaletto molto simile a quello della foto di prima mi ha dato molta soddisfazione .....


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Quando poi cominci a pensare di pescare in posti (quasi) incontaminati da interventi umani, ecco la disillusione nelle vesti di un salmerino, finito lì come frutto di qualche sconsiderato ripopolamento ....
E.P.

Eugenio Poloni

Data d'iscrizione : 02.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: cosa tocca a inventarsi .........

Messaggio Da Admin il Mer 1 Lug 2015 - 9:34

Ciao Eugenio . Come va ?

Wooow ! Belle foto e belle catture.

Beh, quello che scrivi è il sogno di tutti noi... cioè, dopo il lavoro ( e a pochi Km ) riuscire a fare due lanci su un canaletto con delle belle trotelle e, se fortunati, anche con gradevoli sorprese... chi se ne frega dei grandi fiumi o del tutto coda.
Un grosso problema si potrebbe presentare se, su quel piccolo corso d'acqua, ci trovassi in pesca altre persone ( e quì esce quel sentimento chiamato misantropia ). So bene che quando hai scritto "A parte la leggera tendenza alla misantropia..." miravi ad intendere altro  ( e condivido ) ma questo sentimento è provato molto spesso dai pescatori e nel modo più sbagliato... aggiungo, contraddittorio .

Comunque questo post ispira a guadarci attorno e sperare di trovare un nostro piccolo Eden.

Grazie Eugenio.


N.B.: Per quanto riguarda il Salmerino, un'idea me la son fatta... delle volte nelle gare di pesca ( alla trota ), per uscire dal solito tram tram, si lanciano due o tre pesci di grandi dimensioni ( trote oltre il Kg ) oppure di altro tipo ( Salmerino )... può darsi che questo sia scappato e imboccando una traversa sia arrivato lì... buon per lui e buon per te.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 31.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: cosa tocca a inventarsi .........

Messaggio Da Eugenio Poloni il Gio 2 Lug 2015 - 23:17

Admin ha scritto:
Comunque questo post ispira a guadarci attorno e sperare di trovare un nostro piccolo Eden.


Si, in fondo, il post voleva essere solo un invito agli amici PAM ad abbandonare, ogni tanto, i soliti 4 posti "sicuri" (si fa per dire ....) e mettersi ad esplorare realtà diverse, spesso a 4 passi (anche qui, si fa per dire ...) da casa.
Certo che il "cappotto" ci può benissimo scappare e le delusioni nel vedere tanti posti irrimediabilmente persi fanno piangere il cuore, però di scoprono, ogni tanto, tratti più o meno dimenticati che offrono belle esperienze e fanno imparare tante cose che frequentando il solito, più o meno sputtanato, no kill nemmeno immaginiamo (opinione mia personalissima ...).
Del resto, è anche l'unico modo per poter conoscere appieno le potenzialità del nostro territorio e poterne parlare, all'occorrenza, con cognizione di causa.
Un grosso saluto
Eugenio

Eugenio Poloni

Data d'iscrizione : 02.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: cosa tocca a inventarsi .........

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum